domenica 8 maggio 2016

Scoperti da Spielberg: Come un incontro fortunato con il regista lanciò queste 6 star


di Lewis e Maya Anderman

Alden Ehrenreich ha appena ottenuto il ruolo del giovane Han Solo perché il regista lo ha visto in un video di un bat mitzvah, ma non è l'unico a ottenere una grande opportunità attraverso un incontro fortuito con la leggenda. La stessa cosa è successa a Gwyneth Paltrow, J.J. Abrams, Christian Bale e altri.

Nell'età d'oro di Hollywood il modo di essere scoperti era di saltare in sella al bar da Schwab's Pharmacy su Sunset Boulevard. Tristemente, Schwab chiuse nel 1983, quindi l'equivalente moderno potrebbe essere semplicemente avere il giusto tipo di incontro casuale con Steven Spielberg.

Alden Ehrenreich, l'attore che è stato appena scritturato come giovane Han Solo per lo spinoff senza titolo di Star Wars, fu scoperto da Spielberg al bat mitzvah di un amico di sua figlia Sasha. Spielberg partecipava con Sasha e fu impressionato dalla "performance" di Ehrenreich in un video casalingo proiettato all'evento.

"È una fesseria," ha raccontato. "È un video che questa ragazza ci ha chiesto di fare. Voglio dire, non c'era una sceneggiatura: Saremmo andati e avremmo semplicemente filmato qualsiasi cosa ci facesse ridere. Io sono questo ragazzino magro di 14 anni con i capelli lunghi. Irrompo in casa sua, mi provo i suoi vestiti e improvviso una canzone. E tutto questo eravamo semplicemente noi che abbiamo letteralmente preso una videocamera ed eravamo, 'Ok, ha ha, facciamo questo.' Lo mostrammo ai nostri genitori - 'Lo proietteremo al suo bat mitzvah! - e loro erano com, 'Sembrate degli idioti in questa cosa. Non penso che dovreste davvero farlo.' Non ci importava."

Nonostante il consiglio dei genitori, Spielberg fu impressionato abbastanza da invitare Ehrenreich a incontrarlo ai suoi uffici dell'Amblin e lo presentò a Francis Ford Coppola, che lo scritturò nel suo primo ruolo importante, Tetro del 2009. E boom, era nata una carriera.

Ehrenreich è tutt'altro che la prima persona a essere scoperta da Spielberg o a ottenere una grossa spinta per la carriera da un incontro con il famoso regista.  Ecco altri sei i cui incontri casuali o l'amicizia con Spielberg ha aiutato a lanciare le loro carriere.

Kathleen Kennedy

Il presidente della Lucasfilm ottenne la sua grande occasione perché Spielberg pensò che lei fosse bene organizzata, ma d'altronde Kennedy era a Hollywod solo perché amava Incontri ravvicinati del terzo tipo. Kennedy era una cameraman per una stazione tv di San Diego che era stata così rimasta scioccata dal successo di Spielberg del 1977 che si trasferì a Hollywood, determinata a farcela nell'industria del cinema. Ottenne un lavoro come segretaria per lo scrittore di Apocalypse Now John Milius (uno dei suoi lavori fu organizzare la sua vasta collezione di pistole) Spielberg venne nell'ufficio di Milius un giorno. "Notai che John aveva un ufficio davvero organizzato. Stavo guardando come Kathy gestisse tutte le sue richieste in arrivo," Spielberg raccontò a Fortune, quindi la assunse per essere la sua segretaria.

J.J. Abrams e Matt Reeves

Kennedy in realtà aiutò Spielberg a scoprire i due registi mentre erano appena adolescenti. Nei primi anni 80 (probabilmente 81 o 82), Kennedy ricevette una chiamata da un tipo che viveva nella casa d'infanzia di Spielberg a Lookout Mountain fuori Phoenix e aveva scoperto i film 8mm che Spielberg aveva realizzato da ragazzo. Kennedy aveva appena letto un articolo sul LA Times su come due adolescenti (Abrams e Reeves) avevano vinto un premio per giovani cineasti. "Dissi a Steven," Kennedy raccontò a Vanity Fair. "Sai cosa sarebbe davvero grande? Perché non ingaggi questi due ragazzi che hanno appena vinto questo premio cinematografico, che probabilmente darebbero qualsiasi cosa per incontrati, potrebbero ripulire i tuoi film e trasferirli su cassetta così non correremo mai il rischio che questi film scompaiano di nuovo?" Spielberg fu impressionato dal lavoro che fece la coppia ed è stato un amico e un mentore sin da allora.

Gwyneth Paltrow

La figlia degli amici di Spielberg Bruce Paltrow e Blythe Danner ottenne la sua grande occasione  da Spielberg mentre era di ritorno da una proiezione de Il Silenzio degli innocenti. L'allora 18enne aveva appena visto il film con suo padre, Spielberg e sua moglie Kate Capshaw e stava interrogando Spielberg (che era anche il suo padrino) al riguardo mentre tornavano a casa in auto. "Stavo guardando nello specchietto retrovisore e lei stava parlando del film e aveva quest aria davvero spaventata sul volto," ricorda Spielberg. "E improvvisamente scattò la scintilla, e io dissi, 'Hey, potresti essere la giovane Wendy! Potresti essere la giovane Maggie Smith." Quindi la scritturò come la giovane Wendy nel suo adattamento di Peter Pan Hook — era solo il secondo ruolo della Paltrowe lasua prima grande occasione.

Christian Bale

Prima di apparire nel film del 1987 di Steve Spielberg L'Impero del Solo, Christian Bale era uno sconosciuto attore bambino che aveva pochi lavori alle spalle - ma uno era davvero importante. Dopo essere stato ispirato da sua sorella (una ballerina/attrice essa stessa), Bale decise all'età di 10 anni che voleva diventare un attore e ottenne un piccolo ruolo in Anastasia: The Mystery of Anna. La moglie di allora di Spielberg Amy Irving, che interpretava anche lei la serie, personalmente raccomandò Bale per il nuovo film del regista. La raccomandazione aiutò Bale a battere 4,000 ragazzini per il ruolo da protagonista in l'Impero. un 13 enne Bale ricorda l'incontro con Spielberg per la prima volta in un intervista del 1987 con Gene Shalit. "Aveva questa enorme stanza dei giochi nel suo ufficio, quindi io stavo semplicemente seduto lì a giocare con tutti i giochi quando lui entrò. … Mi parlò semplicemente di ciò di cui parlava il film, mi portò in giro per i suoi uffici, mi lasciò toccare la testa di E.t."


Drew Barrymore

All'età di 7 anni, Drew Barrymore ebbe il suo ruolo importante nell'iconico film di Spielberg E.T.  L'Extraterrestre. Anche la Barrymore capitò che fosse la sua figlioccia attraverso l'amicizia di lui con i suoi genitori, John e Jade Barrymore.  In un'intervista del 1983 con the Today show, Spielberg discussed come lei fosse originariamente prevista per un ruolo in Poltergeist. Il produttore Kennedy, comunque, pensava che lei fosse meglio tagliata per il ruolo di Gertie in E.T.

Spielberg cercò di stare attento per Barrymore, dandole il consiglio successivamente di non accettare appoggi. "Mi ricordo che mi diceva, 'Per favore non farlo' Mia madre e io venivamo da una casa con un singolo genitore. Non ce la stavamo cavando molto bene. Fu estremamente allettante prendere queste opportunità. Lui disse, 'nella visione ampia della vita, ti annegherà. E se scegli le tue battaglie attentamente, sarà molto più opportunità,'" lei ricordò. In seguito le consigliò di non fare altre foto nuda dopo che lei posò per Playboy mandandole una trapunta per il suo 20 esimo compleanno con il biglietto: "Copriti bene."

TRADUZIONE a CURA di DAVIDE SCHIANO DI COSCIA
ARTICOLO ORIGINALE:hollywoodreporter.com/