lunedì 22 febbraio 2016

La Bestia di Jersey: Questo mostro reale è materia prima per Incubi



Questa è la maschera di sfrenato terrore  — l'efferata mascherata del depravato individuo conosciuto come "la Bestia del Jersey,"(The Beast of Jersey) che perpetrò un regno lungo un decennio di ripugnante terrore su ignari innocenti.

Acconciato con una parrucca da donna nera sopra una maschera di gomma sfigurata in modo agghiacciante — un volto inumano che darebbe gli incubi persino a Faccia di Cuoio (Ndt assassino di Non Aprite quella porta) — Edward Paisnel si asservi a Satana. E poi, sotto il dannato influsso di una luna piena, questa orrenda apparizione di puro male strisciava fuori per mettere in opera innominabili atti di abominio


Sull'isola di Jersey, nel canale della manica affacciato sulla costa della Normandia, Paisnel diede la caccia a bambini piccoli per un periodo di undici anni — dal 1960 al 1971 — prima della sua cattura.

Durante il sensazionale processo, l'accusa disse che l'apparentemente normale Paisnel diventava una bestia incarnata, l'Uomo nero definitivo. Nell'inquietante bagliore di una luna piena, ricercava vittime indifese, tutte giovani ragazzi e ragazze. Strisciando in case oscurate, agguantava i bambini terrorizzati direttamente dai loro letti. Dopo aver legato un cappio attorno ai loro colli, li assoggettava ai suoi desideri malati.

Durante il processo, fu rivelato che Paisnel si era modellato sul famigerato Gilles De Rais - un noto nobile e occultista francese del 15° Secolo che fu la probabile ispirazione per la famosa leggenda di "BarbaBlu." Dopo aver condotto con l'inganno i bambini al suo castello, Gilles secondo quanto si diceva li offriva al Diavolo come sacrifici umani .


La Polizia disse che Paisnel, un costruttore, aveva costruito un altare a Satana in un isolato fienile diroccato. Dietro pesanti tende rosse c'era un ampio altare ornato con simboli occulti e altri oggetti arcani. SI credeva che sacrificasse piccoli animali, e in una raccapricciante cerimonia di sangue, preparasse per un raccapricciante lavoro notturno.

In accordo con le testimonianze, Paisnel aveva condotto un esistenza alla Jekyll e Hyde per decenni. Di giorno, era un costruttore esemplare e un pilastro della comunità locale; la gente del paese lo conosceva come "Ted." Sia lui che sua moglie Joan portarono dei bambini orfani alla loro casa in Grouville. Paisnel aveva persino implorato la polizia locale di catturare lo spregevole demonio responsabile per gli orribili attacchi.

Ma di notte, Jekyll diventava Hyde… in tutta la sua crudeltà.


Finalmente, dopo aver inflitto per un decennio indicibili sofferenze e tormenti, abbietta furia di Paisnel terminò. Dopo aver rubato un auto per preparare il suo prossimo odioso attacco, Paisnel aveva incrociato un posto di blocco della polizia che stava investigando su di un omicidio non correlato .

Andando nel panico, e credendo che stessero cercando lui, superò il posto di blocco e corse attraverso un semaforo rosso. Dopo un inseguimento ad alta velocità lungo vicoli di campagna, Paisnell fu fermato.

Secondo quanto dice la polizia, Paisnel indossava il suo miglior completo da "Bestia": un lungo soprabito con con chiodi lunghi un pollice che borchiavano il colletto e le spalle. Ad entrambi i polsi c'erano braccialetti borchiati di chiodi. I poliziotti trovarono una parrucca nera da donna, e nella fodera del suo cappotto, l'orrenda maschera di gomma. Dopo una breve lotta con gli agenti, fu arrestato.

“Ho avuto degli incubi su di lui", disse  l'Ispettore George Shutler. “Fu un tremendo sollievo sapere che era stato preso.”


Nel dicembre del 1971,Paisnel fu condannato per 13 capi d'accusa per aggressione, stupro e sodomia, e condannato a 30 anni di reclusione. Morì nel 1994 sull'Isola di Wight.

Stando ai rapporti, inoltre La Bestia di Jersey potrebbe essere stata responabile per una quantità di casi di bambini scomparsi che la polizia classifica ancora come "non risolti." Nel 2008, Paisnel fu connesso alla scoperta del teschio di un bambino, trovato durante i lavori di scavo di un ex orfanotrofio dove "Zio Ted" era noto che portava dolciumi e si vestiva da Babbo Natale.

TRADUZIONE a CURA di:DAVIDE SCHIANO DI COSCIA
ARTICOLO ORIGINALE:blumhouse.com