giovedì 18 febbraio 2016

Se smetti di costruire, Morirai: La vera storia della Winchester Mystery House


di BRAD STEVENS

Questa ampia magione è un labirinto di corridoi che non portano da nessuna parte, scalinate che terminano bruscamente nel soffitto, e alcune delle porte si aprono su un'improvvisa caduta sul pavimento sottostante. La Winchester House di San Jose, California è una casa costruita senza un progetto. La costruzione di questa modesta residenza cominciò nel 1884 e non terminò fino al 1922. Ma non è stata l'arroganza d'un architetto che ha creato questo capolavoro anarchico, ma piuttosto le migliaia di fantasmi che ancora si aggirano per queste stanze.


Winchester House era l'abitazione di Sarah Winchester, erede della Winchester Repeating Arms Company. Il fucile Winchester era scelto dai pionieri che viaggiavano verso ovest, più comunemente chiamato la "pistola che conquistò il West". E mentre l'America si espandeva verso ovest, molte persone fronteggiarono la propria fine davanti alla canna di un fucile Winchester.


Sarah fu una donna circondata dalla tragedia. La sua unica figlia morì poche settimane dopo la sua nascita. Nel 1880, perse suo suocero per via della tubercolosi, poi un anno più tardi suo marito soccombette alla stessa malattia. Sconvolta dalla perdita, Sarah credeva che la sua famiglia fosse maledetta.  Essendo una donna estremamente spirituale, Sarah cercò l'aiuto e i consigli di sensitivi e chiromanti per confortarla


Uno degli spiritisti presso cui Sarah cercò conforto era il sensitivo di Boston Adam Coons.
Coons informò Sarah  che la sua famiglia era maledetta dai fantasmi di tutto coloro che erano stati uccisi da un fucile Winchester e consigliò Sarah di viaggiare verso ovest dove avrebbe potuto costruire una casa per i fantasmi. Coons andò persino oltre dicendole che se la costruzione della casa si fosse mai fermata, allora Sarah sarebbe morta.


Nel 1884, Sarah Winchester acquistò una fattoria di otto stanze e il suo progetto di costruzione senza fine ebbe inizio... Con un eredità di venti milioni di dollari, Sarah assunse squadre che lavoravano tutto il giorno, ogni giorno della settimana, durante tutto l'anno. Senza l'aiuto di un architetto, le squadre lavorarono aggiungendo stanze in qualsiasi posto potessero aggiungerne.


Dal momento in cui Sarah Winchester si trasferì e iniziò a costruire dal primo giorno, molti lavoratori e visitatori sostennero di aver sperimentato qualche sorta di attività paranormale Finestre e porte che si aprivano da sole. Alcune persone credevano che l'aggiunta di porte e finestre che non portavano da nessuna parte fossero un tentativo di confondere gli spiriti e continuare a farli vagare a vuoto invece di dar fastidio agli ospiti.


Nelle numerose sale da ballo, organi suonano da soli mentre il presunto suono di piedi incorporei danza sul pavimento della sala da ballo. In alcuni casi, i visitatori affermarono di aver visto apparizioni spettrali vagare per i molti corridoi della casa. Questa eccessiva attività è forse una prova che Sarah ebbe successo nel creare una casa per le vittime dell'eredità della sua famiglia


La costruzione finì quando Sarah Winchester morì il 5 Settembre 1922. All'epoca della sua morte, la casa comprendeva 160 stanze, 47 camini, pannelli di vetro, 17 comignoli, due scantinati, e tre ascensori. Danneggiata dal terremoto del 1906 e creduta completamente inutile per via della sua strana struttura, la casa venne venduta per soli 135,000 dollari. Alla fine la casa venne aperta al pubblico ed è visitabile tutt'oggi.


TRADUZIONE a CURA di:DAVIDE SCHIANO DI COSCIA
ARTICOLO ORIGINALE:blumhouse.com